italiano | english

 

:. Il declino del paradigma del viaggio, come metafora del percorso verso un compimento. Di questa metafora resta solo il simulacro, il feticcio. Lo spirito fluviale si è essiccato, la corrente ristagna sul suo corpo. È l’esaurimento dell’idea di formazione, di progresso, di ricerca, nell’attimo in cui essa non presuppone più un oggetto, un contenuto immaginante, una meta. Quello che resta è il movimento come ripetizione, come coazione a proseguire: resta la formula, il cercare per cercare, l’esercizio. L’anima occidentale è giunta a un tale livello di formalizzazione, di strutture e impalcature, da non riconoscere più i propri contenuti, il proprio immaginario. Li ha trasformati in moduli, convinta che sia solo il loro reiterato impiego a produrre significato. La sofisticazione dei contenuti in prototipi li svuota del loro potenziale propulsivo, ne arresta il motore. George Steiner ha scritto che le società in declino sono quelle che non riescono più a produrre sogni di sé.

‹‹